Discussion:
Carburatori: membrana o diretti.
(troppo vecchio per rispondere)
GenTLe
2005-01-24 08:28:30 UTC
Ricordo di un amico che aveva sostituito, dopo aver montato un motore RR, i
carburatori a membrana della sua ZXR750 con dei carburatori "diretti" ovvero
la ghigliottina veniva alzata direttamente dal cavo dell'acceleratore.
Erano dei Kehinin (o Mikuni??) da competizione.
Qual'è la differenza in ordine pratico e di rendimento del motore nel fare
una simile operazione? Perché sulle moto attuali vengono montati sempre
quelli a depressione e membrana (se non addirittura con doppie farfalle di
cui una motorizzata...) e non questi più semplici e apparentemente più
performanti?

Ciao, GenTLe
--
GenTLe ...di Varese, provincia.
TL1000S + Mito 125 per la pista
La mia HP: http://digilander.iol.it/thegentle/index.htm

"Oggi lo spazio è splendido! Senza morsi né speroni o briglie, via, sul
vino, col cavalletto verso un cielo divino e incantato!" (SemiCit.
Baudelaire)
M4xM4x
2005-01-24 09:31:01 UTC
Post by GenTLe
Ricordo di un amico che aveva sostituito, dopo aver montato un motore RR, i
carburatori a membrana della sua ZXR750 con dei carburatori "diretti" ovvero
la ghigliottina veniva alzata direttamente dal cavo dell'acceleratore.
Erano dei Kehinin (o Mikuni??) da competizione.
Qual'è la differenza in ordine pratico e di rendimento del motore nel fare
una simile operazione? Perché sulle moto attuali vengono montati sempre
quelli a depressione e membrana (se non addirittura con doppie farfalle di
cui una motorizzata...) e non questi più semplici e apparentemente più
performanti?
Su quelli a membrana o a farfalla motorizzata l'erogazione e' addolcita
appunto dall'apertura automatica della seconda ghigliottina. Percui va bene
per il 99% degli utilizzatori niubbi di moto.
Puoi spalancare il gas a 3000 giri senza problemi e aspettare che il motore
risponda.
Sui carburatori con la sola ghigliottina (non ricordo ma hanno un nome ben
preciso), l'apertura del gas deve essere attentamente dosata dal pilota,
pena ingolfamenti assurdi della moto.
Questo in sintesi.

MaxMax
GenTLe
2005-01-24 09:36:56 UTC
Ero seduto nel Korova Milk Bar, arrovellandomi il gulliver
Post by M4xM4x
Sui carburatori con la sola ghigliottina (non ricordo ma hanno un
nome ben preciso), l'apertura del gas deve essere attentamente dosata
dal pilota, pena ingolfamenti assurdi della moto.
E il vantaggio dov'è? Avere il "gas in mano"?

PS: fai la posta ai (pochi) messaggi IT? :-P
--
GenTLe ...di Varese, provincia.
TL1000S + Mito 125 per la pista
La mia HP: http://digilander.iol.it/thegentle/index.htm

"Oggi lo spazio è splendido! Senza morsi né speroni o briglie, via, sul
vino, col cavalletto verso un cielo divino e incantato!" (SemiCit.
Baudelaire)
M4xM4x
2005-01-24 09:40:20 UTC
Post by GenTLe
Post by M4xM4x
Sui carburatori con la sola ghigliottina (non ricordo ma hanno un
nome ben preciso), l'apertura del gas deve essere attentamente dosata
dal pilota, pena ingolfamenti assurdi della moto.
E il vantaggio dov'è? Avere il "gas in mano"?
Il vantaggio e' una migliore risposta sopra un certo X di giri, inoltre il
flusso d'aria che passa all'interno del carburatore rimane piu' "pulito" in
quanto c'e' una sola ghigliottina (che alla fine non e' una vera
ghigliottina ma una valvola che ruotando apre o chiude l'accesso ai gas).
Post by GenTLe
PS: fai la posta ai (pochi) messaggi IT? :-P
eh, almeno quelli :)

MaxMax
Red Flyer
2005-01-24 09:50:17 UTC
Post by M4xM4x
Il vantaggio e' una migliore risposta sopra un certo X di giri, inoltre il
flusso d'aria che passa all'interno del carburatore rimane piu' "pulito" in
quanto c'e' una sola ghigliottina (che alla fine non e' una vera
ghigliottina ma una valvola che ruotando apre o chiude l'accesso ai gas).
ehm ehm.. i casrburatori non a depressione hanno la saracinesca, la
valvola che dici tu, a ritazione è quella degli impianti ad iniezione
oppure quella dei carb. a depressione (comandata dalla manetta)
il carburatore, a tutta apertura è semplicemente attravesato dallo
spillo conico mentre in quelli a depressione c'è la farfalla, il perno
della farfalla e la saracinesca /spillo comandata dalla membrana
--
Sandro & Duca 888 Sp4 "BARNSTORMER"
http://it.groups.yahoo.com/group/IHM-ROMA
Cavaliere per volere d'Iddio ed umano ardimento
Presidente del club PPCSP
Gran Taroccatore del Villaggio del GFC membro #60 ;
ICQ:6891270; MSN msg: Red Flyer; Yahoo msg: red_flyer_1
===================================================================
Gentile signore, la invito con il massimo della cortesia a
dedicare immantinente una frazione del suo preziosissimo tempo
alla pratica passiva del coito anale
Red Flyer
2005-01-24 09:44:55 UTC
Post by GenTLe
Ero seduto nel Korova Milk Bar, arrovellandomi il gulliver
Post by M4xM4x
Sui carburatori con la sola ghigliottina (non ricordo ma hanno un
nome ben preciso), l'apertura del gas deve essere attentamente dosata
dal pilota, pena ingolfamenti assurdi della moto.
E il vantaggio dov'è? Avere il "gas in mano"?
Ilvantaggio è di avere il condotto ingombrato da minori appendici
scarsamente aerodinamiche, o meglio simil-iniezione

per quanto riguarda gli ingolfamenti possiamo suddividerli in 2 gruppi,
quello da assenza di pompa di ripresa e quello da ingolfamento da pompa
di ripresa.
nel primo caso l'ingolfamento è da eccessivo smagrimento provocato
dall'apertura completa del carburatore a basso regime
nel secondo invece si tratta del riempimento dei condotti con la benzina
fuoriuscita dei getti della pompa di benzina (azionando la manetta con
il motore spento oppure ruotando brutalmente la stessa con motore al
minimo.)
--
Sandro & Duca 888 Sp4 "BARNSTORMER"
http://it.groups.yahoo.com/group/IHM-ROMA
Cavaliere per volere d'Iddio ed umano ardimento
Presidente del club PPCSP
Gran Taroccatore del Villaggio del GFC membro #60 ;
ICQ:6891270; MSN msg: Red Flyer; Yahoo msg: red_flyer_1
===================================================================
Gentile signore, la invito con il massimo della cortesia a
dedicare immantinente una frazione del suo preziosissimo tempo
alla pratica passiva del coito anale
Gianluca Zanelotto
2005-01-24 10:21:57 UTC
Post by Red Flyer
nel secondo invece si tratta del riempimento dei condotti con la benzina
fuoriuscita dei getti della pompa di benzina (azionando la manetta con il
motore spento oppure ruotando brutalmente la stessa con motore al minimo.)
Ma sai che quando avevo montato i 40mm Dell'Orto sul vecchio Paso non
riuscivo a farlo affogare neppure volendo? Essi' che dando un colpo di gas
con il carburatore in mano faceva uno schizzo lungo 2 metri :-))))
--
Bye
Gianluca Zanelotto
Cagiva Xtra Raptor 029/999 "Balthasar"
Red Flyer
2005-01-24 10:35:36 UTC
Post by Gianluca Zanelotto
Ma sai che quando avevo montato i 40mm Dell'Orto sul vecchio Paso non
riuscivo a farlo affogare neppure volendo? Essi' che dando un colpo di gas
con il carburatore in mano faceva uno schizzo lungo 2 metri :-))))
i cari dell'orto phf
da qualche parte ho tutti i dimensionamenti degli spilli e dei
polverizzatori utilizzabili..
si possono portare a 41,5 mm.
il problema attuale è l'approvvigionamento dei ricambi.
--
Sandro & Duca 888 Sp4 "BARNSTORMER"
http://it.groups.yahoo.com/group/IHM-ROMA
Cavaliere per volere d'Iddio ed umano ardimento
Presidente del club PPCSP
Gran Taroccatore del Villaggio del GFC membro #60 ;
ICQ:6891270; MSN msg: Red Flyer; Yahoo msg: red_flyer_1
===================================================================
Gentile signore, la invito con il massimo della cortesia a
dedicare immantinente una frazione del suo preziosissimo tempo
alla pratica passiva del coito anale
acc
2005-01-25 22:27:10 UTC
On Mon, 24 Jan 2005 10:36:56 +0100, "GenTLe"
Post by GenTLe
E il vantaggio dov'è? Avere il "gas in mano"?
Esatto! La risposta dei carb a depressione e' decisamente piu' lenta
e imprecisa rispetto a quelli tradizionali, per contro questi ultimi
richiedono maggiore esperienza.
Le enduro Yamaha montano due carburatori, uno normale e l'altro a
depressione, per questioni di par condicio.

---
ciao, acc(at)libero.it
RickRD
2005-01-26 00:10:43 UTC
Tue, 25 Jan 2005 22:27:10 GMT,
Post by acc
Le enduro Yamaha montano due carburatori, uno normale e l'altro a
depressione
Non solo le Yamaha! ;-)
Ciao
--
RickRD Finalmente membro del club PPCSP
Honda VTR 1000 F "VelTRo"
+ MitoRD 350 + Yamaha RD350 + Gilera Dakota 350 160%
Mantignana (PG)
"Amor est magis cognitivus quam cognitio" (Tommaso d'Aquino)

Gianluca Zanelotto
2005-01-24 09:41:50 UTC
Post by GenTLe
Ricordo di un amico che aveva sostituito, dopo aver montato un motore RR, i
carburatori a membrana della sua ZXR750 con dei carburatori "diretti" ovvero
la ghigliottina veniva alzata direttamente dal cavo dell'acceleratore.
Consentono di gestire un'erogazione piu' violenta, cattiva. Con lo scotto
che in basso se apri di botto il motore affoga.
Il carb a depressione consente un'erogazione molto piu' morbida e graduale.
In pratica se apri di botto sottocoppia la scarsa aspirazione non apre la
ghigliottina e quindi il motore non affoga. Piu' in alto comunque la
ghigliottina pilotata dal diaframma si apre piu' lentamente rispetto a
quanto di botto apri tu la farfalla.
Sui motori ad iniezione da "uomini", leggi Ducati o Suzuki TL (:-) ) il
meccanismo e' uguale a quello dei carb diretti. Sui 1000 4 cil nuovi e anche
sulla Suzuki SV hanno montato una seconda farfalla che simula proprio la
ghigliottina comandata dal diaframma. Questa seconda farfalla viene aperta
da un motore passo passo in base alle indicazioni della centralina.
Infatti l'SV rispetto alla mia o alla tua e' molto piu' civilizzata. Beh,
diciamo al confronto quasi morta :-))
--
Bye
Gianluca Zanelotto
Cagiva Xtra Raptor 029/999 "Balthasar"
RickRD
2005-01-24 13:54:08 UTC
Mon, 24 Jan 2005 09:28:30 +0100,
Post by GenTLe
Ricordo di un amico che aveva sostituito, dopo aver montato un motore RR, i
carburatori a membrana della sua ZXR750 con dei carburatori "diretti" ovvero
la ghigliottina veniva alzata direttamente dal cavo dell'acceleratore.
Erano dei Kehinin (o Mikuni??) da competizione.
Qual'è la differenza in ordine pratico e di rendimento del motore nel fare
una simile operazione? Perché sulle moto attuali vengono montati sempre
quelli a depressione e membrana (se non addirittura con doppie farfalle di
cui una motorizzata...) e non questi più semplici e apparentemente più
performanti?
Maro' che domanda da niubbo!!!!!!!!! :-PPPPPP
Allora, i carburatori a saracinesca hanno dalla loro una minore
resistenza al flusso di aspirazione, mancando completamente la
farfalla che, anche se completamente aperta, sporca comunque il flusso
aspirato ed e' per questo che si adoperano su motori in cui si ricerca
il amssimo della prestazione.
Il difetti principale e' che possono non essere in grado di gestire
bene improvvise aperture complete del gas ai bassi regimi, in quanto
la depressione nel venturi cala bruscamente e non e' in grado di
richiamare carburante dalle vaschette. Per ovviare a questo
inconveniente si puo' adottare una pompa di ripresa.
Un altro punto per cui i carburatori a depressione sono piu' indicati
sulle moto stradali e' che il loro principio di funzionamento e'
assimilabile a quello di una iniezione alfa-N in cui il carburante e'
dosato in base all'apertura della farfalla e al regime del motore.
Questo permette un miglior controllo della carburazione ai carichi
parziali, con ovvi benefici su erogazione, consumi ed emissioni.
Ciao
--
RickRD Finalmente membro del club PPCSP
Honda VTR 1000 F "VelTRo"
+ MitoRD 350 + Yamaha RD350 + Gilera Dakota 350 160%
Mantignana (PG)
"Amor est magis cognitivus quam cognitio" (Tommaso d'Aquino)
GenTLe
2005-01-24 22:54:41 UTC
Mentre ero seduto nel Korova Milk Bar, arrovellandomi il gulliver
Ciao
M'attacco qui per ringraziare tutti :-)
Ora è più chiaro.
--
GenTLe ...di Varese, provincia.
TL1000S + Mito 125 per la pista
La mia HP: http://digilander.iol.it/thegentle/index.htm

Se per la tua ragazza sei il numero 1, ricorda che poi arrivano i
numeri 2, 3, 4... (cit. spot Alfa 147)